IL PROGETTO DI RIGENERAZIONE DI MARIO CUCINELLA:
QUALITÀ AMBIENTALE ED ARCHITETTONICA

Perché affidare ad uno dei più importanti architetti italiani il progetto del “contenitore” della fabbrica del futuro? Perché l’architetto Mario Cucinella, che progetta opere di qualità in tutto il mondo, ha realizzato il progetto in modo che possa essere concepito in una logica di massima valorizzazione funzionale e minimo impatto territoriale. Il progetto prevede la graduale trasformazione della discarica in aree verdi, in cui un percorso pedonale dalla forma circolare segna il paesaggio adagiandosi sulle colline. Il nuovo polo si sviluppa sul crinale conformandosi in una serie di terrazzamenti delimitati da muri di contenimento dal profilo ondulato e rivestiti in terra cruda, che integrano l’intervento con le colline circostanti. Il progetto è stato concepito non come una operazione di schermatura o di mimetismo ma, al contrario, come integrazione e dialogo tra naturale e artificiale.