IL PROGETTO – RIDUZIONE DEI CONFERIMENTI

Il primo obiettivo di valenza strategica che Scapigliato si pone con il progetto “La fabbrica del futuro”, è quello di determinare una progressiva diminuzione dei conferimenti a smaltimento, rispetto alla fase precedente, mantenendo tuttavia un flusso indispensabile per sostenere gli investimenti finalizzati alla trasformazione dell’impianto e garantire il servizio strategico che la discarica rende al territorio regionale per qualificare processi di economia circolare, come nel caso della concia.


Il flusso dei rifiuti si è già ridotto, nel corso degli ultimi anni, di circa il 20%.

Il programma di progressiva e ulteriore riduzione consentirà di rendere la discarica un elemento sempre più marginale nel ciclo dei rifiuti, anche in sintonia con quanto programmato dalle linee strategiche definite dall’Unione Europea e della stessa Regione Toscana.