LA FABBRICA DEL FUTURO

Il progetto di “Continuità ed innovazione del polo impiantistico di Scapigliato”, ormai noto come “la fabbrica del futuro”, coniuga sviluppo, innovazione e ambiente. Tutti gli obiettivi strategici del progetto sono finalizzati a produrre una progressiva e costante diminuzione dei conferimenti in discarica, uno sviluppo di nuove modalità di gestione del ciclo dei rifiuti, che fanno riferimento all’economia circolare, ossia a quel concetto che sostituisce alla logica della produzione che utilizza la materia prima, crea prodotti, li usa e li smaltisce, un diverso criterio, secondo cui la materia non esaurisce il suo ciclo, ma viene recuperata, divenendo nuovamente materia prima secondaria e nuovo prodotto. Vediamo quali sono questi obiettivi:

 

LA FABBRICA DEI MATERIALI

UN’IMMAGINE NUOVA E PIÙ IN SINTONIA CON IL VALORE PAESAGGISTICO DEL TERRITORIO

VALORE VERDE CON L’IMPIANTO DI COMPOSTAGGIO

SCAPIGLIATO PRODUTTORE DI ENERGIA RINNOVABILE

IL BIODIGESTORE ANEROBICO

IL CENTRO DI COMPETENZA PER L’ECONOMIA CIRCOLARE IN TOSCANA

INCUBATORE GREEN PER FAVORE LO SVILUPPO DI ATTIVITÀ AGRONOMICHE

PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO DELLA VAL DI FINE

CONTENIMENTO IMPATTO AMBIENTALE ED ODORIGENO

L’AMIANTO, UN PERICOLO O UN’OPPORTUNITÀ DI BONIFICA DEL TERRITORIO?

IL PROGETTO DI RIGENERAZIONE DI MARIO CUCINELLA